Victory at year 2006

3245Un riscatto che arriverà subito nella prima giornata del 2006 con la vittoria sulla Fermana per 2-1 (doppietta di Alberto Villa su rigore). Poi è la volta del Lumezzane all’Olimpico di Serravalle. Finisce 1 a 1: vantaggio di Matri al 35′ del primo tempo e pareggio di Villa al 10′ della ripresa. Dopo la sconfitta esterna contro il Padova, i biancazzurri si riscattano in casa grazie alla vittoria sul Ravenna per 1 a 0 (in gol Piovaccari) e al successivo pareggio per 0-0 con la Sambenedettese. Cadono nuovamente di misura a La Spezia dopo una grande prestazione, ma si rialzano subito mettendo in cassaforte tre punti all’Olimpico contro la Pro Sesto (rete di Procopio, e doppietta di Villa), un punto a Pizzighettone (0-0) e ancora tre punti in casa contro il Giulianova (sigillo vincente di Piovaccari). Una striscia positiva che, però, viene interrotta dalla sconfitta esterna contro la Pro Patria. I titani poi cadono anche al Marassi difronte a oltre 20mila spettatori in una partita davvero maledetta caratterizzata dai tanti, troppi, errori arbitrali. Il Genoa va in vantaggio al 43′ del primo tempo con Grabbi su rigore, ma il San Marino risponde con Piovaccari al 17′ della ripresa.

Truesport Astro วิเคราะห์บอลวันนี้ ตารางคะแนนพรีเมียร์ลีก Youtube 
ผลบอลสด ผลบอลเมื่อคืน Vision Truesport ฟุตบอล วิเคราะห์ผลบอล Astro tdedzean.net goal.in.th gudoball.com วิเคราะห์บอลวันนี้ ดูบอลสด ตารางบอลวันนี้ ตารางคะแนนพรีเมียร์ลีก step1x2.com ไทยพรีเมียร์ลีค AIS HD ดูผลบอล Gmm ผลบอล Plus พรีเมียร์ลีคอังกฤษ CTH วิเคราะห์บอลสด วิเคราะห์บอล lomtoe.net ตารางบอล golden-goalz.com โปรแกรมบอล วิเคราะห์ฟุตบอล Youtube โปรแกรมบอลวันนี้ ผลบอลล่าสุด zeanstep.com Dtac zeanhot.com siamsport.co.th

Poi ancora un rigore per i grifoni, inesistente, realizzato da Grabbi. I titani crollano con la rete di Moretti al 42′ e a nulla serve il sigillo di Procopio in pieno recupero. Da segnalare che l’arbitro Rubino ha annullato un gol a Noviello sullo 0-0. La striscia negativa prosegue in casa contro il ดูบอลสด Youtube Monza (0-1) e a Teramo (3-1). E’ la goccia che provocherà l’esonero del tecnico Francesco Buglio. Al suo posto Roberto Alberti. L’esordio del nuovo allenatore è subito positivo con la vittoria all’Olimpico per 3-1 sul Cittadella con doppietta di Villa e Florindo (per il Cittadella a segno Giacobbo). Purtroppo la gioia dura poco. Il 23 aprile il San Marino deve incassare una pesante sconfitta contro il Pavia per 4 a 0 che segna un po’ il destino di fine campionato. La squadra rialza la testa pareggiando con la Salernitana (1-1) e con il Novara (3-3), ma i risultati non bastano per evitare gli spareggi play out che i biancazzurri affronteranno contro la Pro Sesto e non più con la Sambenedettese, come previsto inizialmente, in quanto penalizzata di 4 punti dalla Commissione Disciplinare per illecito inerente all’articolo 7 comma 3 del codice di giustizia sportiva. Nell’andata all’Olimpico il San Marino di Alberti passa con l’incornata vincente di Piovaccari dopo una partita non bella, sofferta, caratterizzata dall’espulsione di Berardi per fallo da ultimo uomo, da un rigore parato da Colombo e dall’espulsione di Beccegato per fallo di reazione. Il ritorno al Breda si chiude su uno 0-0 che significa ancora C1 per il club biancazzurro. “Sono contentissimo perchè per il San Marino è stato fantastico -ha commentato il tecnico Roberto Alberti-. Lo scorso agosto la promozione in C1 e ora questa salvezza strameritata in cui pochi veramente credevano alla vigilia. E invece ce l’abbiamo fatta grazie al sacrificio di tutti, compresa la società che è sempre stata molto vicina ai ragazzi e all’allenatore. Siamo tutti davvero molto soddisfatti”.

San Marino, dai bilanci ai progetti per il nuovo anno

Fine dell’anno solare, tempo di bilanci. Gli ultimi due mesi, in cui il San Marino ha raccolto soli 4 punti in 8 gare, condizionano inevitabilmente umori e valutazioni facendo volgere al negativo il saldo di dodici mesi che rimarranno comunque nella storia della società del Titano. 
Il 2005 ha portato in Repubblica il secondo play-off consecutivo, l’esordio nella Tim Cup, che ha portato all’Olimpico la prima gara ufficiale contro una formazione di Serie A (il Cagliari), la storica promozione in C/1, con la prima volta con lo stadio completamente esaurito, senza dimenticare il debutto al Torneo di Viareggio.
Il bilancio dell’anno solare regala al San Marino un consuntivo di 48 punti in 37 gare di campionato (play-off esclusi), 44 reti segnate e 39 subite.
La forza e la convinzione di recuperare posizioni in classifica e conquistare una meritata salvezza devono fondarsi proprio sulla consapevolezza dei risultati che questa società e questo gruppo hanno raggiunto nel recente passato. 
Il nuovo anno porterà cambiamenti e saranno necessarie scelte anche sofferte e dolorose. Come le scorse annate hanno insegnato, gli interventi apportati in corsa comportano sempre una dose di rischio. Tuttavia quest’anno, al contrario del passato, i cambiamenti avverranno all’interno di un organico in difficoltà. L’importante, sarà non delegare soltanto ai nuovi arrivati la soluzione di tutti i problemi. Tutti quanti si ripresenteranno al campo di allenamento all’alba del 2006 dovranno sentirsi la responsabilità e l’impegno di mantenere il San Marino nella categoria che merita e che ha conquistato con tanti sacrifici.
Da parte della società e della redazione del sito un sincero augurio di Buon Natale a tutti i lettori, in Repubblica e nel resto del mondo.